Il terzo turno della Champions League 2020/2021 ha regalato due goleade in trasferta firmate Borussia Monchengladbach e Liverpool. Gli inglesi hanno vinto 0-5 a Bergamo contro l’Atalanta di Gian Piero Gasperini. La squadra di Marco Rose invece ha travolto 0-6 lo Shakhtar Donetsk sul campo neutro di Kiev, realizzando addirittura quattro reti prima dell’intervallo.

Il successo in trasferta del Gladbach rappresenta un record nella storia della Champions League? Quasi, ci sono state solamente due vittorie esterne più larghe nella principale competizione europea, una delle quali è stata ottenuta... dallo Shakhtar. Il primo 0-7 nella storia della Champions è datato 3 novembre 2010, quando un Marsiglia sette bellezze passeggiò contro la MSK Zilina, in Slovenia. L’altro 0-7 è stato realizzato dallo Shakhtar Donetsk sul campo del Bate Borisov il 21 ottobre del 2014. 

Le altre goleade

Ci sono altre due squadre che nella storia della Champions hanno incassato sette reti casalinghe. La data di riferimento è il 21 ottobre 2014. Nello stesso giorno in cui lo Shakhtar ha battuto 0-7 il Bate in Bielorussia, il Bayern ha vinto 1-7 all’Olimpico contro la Roma. Bavaresi nuovamente protagonisti nell’ottobre del 2019 a Londra contro il Tottenham di Mauricio Pochettino. Una delle ultime partite di Niko Kovac sulla panchina del Bayern, un mese prima della rescissione consensuale del suo contratto a Säbener Straße.

Lewandowski e compagni hanno dato spettacolo in casa del Tottenham, vincendo 2-7 a Londra contro la squadra di Mauricio Pochettino. Il tecnico argentino, proprio come Niko Kovac, lascia la sua panchina nel mese di novembre e al suo posto arriva José Mourinho.

L'esultanza del Bayern a Londra!

Il maggior numero di gol subiti in "casa" è della Final Eight di Lisbona, quindi in condizioni “particolari”. Lo storico Barcellona-Bayern di metà agosto 2020 è stato giocato in campo neutro, ma i blaugrana erano, per le statistiche UEFA, la squadra di casa. I bavaresi hanno vinto 2-8 contro Messi e compagni, "altro" l'opzione sul risultato corretta per le scommesse sportive online!

Altra grande scorpacciata di gol in trasferta è stata realizzata dal Real Madrid, nel settembre del 2013, contro il Galatasaray. Assoluto protagonista fu Cristiano Ronaldo, il fuoriclasse portoghese ha messo a segno una tripletta a Istanbul nell'1-6 finale! 

Il record nei primi tempi

I quattro gol realizzati dal Borussia Monchengladbach nel primo tempo contro lo Shakhtar rappresentano un record nella storia della Champions League? No, ci sono state due squadre che sono riuscite a fare addirittura meglio. E, casualmente, entrambe lo hanno fatto lo stesso giorno. Citiamo ancora una volta il 21 ottobre 2014, e il record assoluto lo ha fatto registrare lo Shakhtar Donetsk contro il Bate Borisov. Gli ucraini hanno chiuso il primo tempo addirittura sullo 0-6, con protagonista Luiz Adriano.

L’ex attaccante del Milan ha realizzato cinque reti nella sfida in Bielorussia, quattro delle quali nei primi 45 minuti di gioco. Contemporaneamente a Roma il Bayern di Guardiola chiudeva la prima frazione di gioco all’Olimpico avanti 0-5 contro la squadra di Rudi Garcia. Dopo 36 minuti i bavaresi avevano già confezionato cinque reti, grazie alla doppietta di Robben e ai gol di Lewandowski, Gotze e Muller. A metà ripresa è arrivato il gol della bandiera di Gervinho, prima delle due reti finali realizzate da Ribery e Shaqiri che hanno fissato il punteggio sull’uno a sette.

 

Come nella serata di straordinaria vena realizzativa degli avanti del Gladbach, ci sono state altre due squadre a chiudere il primo tempo con quattro reti realizzate in trasferta. La prima squadra a realizzare quattro reti in un tempo fu il Marsiglia, nel novembre del 2010 nella vittoria per 0-7 sul campo dello Zilina. Doppietta di Gignac e reti di Heinze e Loic Remy nei primi quarantacinque minuti, mentre nella ripresa è arrivata il terzo gol personale di Gignac e la doppietta di Lucho Gonzalez per il definitivo 0-7.

Sorprendente il primo tempo del Bayern contro il Barcellona lo scorso agosto sul campo neutro di Lisbona. Al vantaggio di Thomas Muller ha risposto il Barça con l’autogol di Alaba, poi le reti di Gnabry, Perisic e la doppietta di Muller hanno fissato il punteggio sull’uno a quattro all’intervallo. 

*Le immagini dell'articolo, entrambe distribuite da AP Photo, sono di Luca Bruno e Matt Dunham.

Sull'autore
Di
Ermanno Pansa

Ermanno è un grande appassionato di sport, in particolare del calcio, vissuto a 360°: come professionista e come tifoso. Ha seguito tutte le fasi finali delle manifestazioni internazionali degli ultimi 15 anni, Mondiali ed Europei.

Amante degli incontri ricchi di gol, collabora quotidianamente con il blog di 888sport, per il quale rappresenta una costante fonte di idee.

 

Articoli Correlati

LA FAMIGLIA RABIOT

Il sorteggio Champions

PSG ancora su Skriniar

In testa il Real

Livello continentale